Trattamenti laser per paradontite a Firenze

cura parodontite firenze

Lo studio dentistico Mirios è un punto di riferimento, a Firenze e provincia, per quanto riguarda la cura della parodontite

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Paradontite

Parodontite: come la curiamo?

L’ambulatorio dentistico propone un’innovativa pulizia dentale con laser, oltre a terapie specifiche che garantiscono il successo del trattamento.

Parodontite: quando ricorrere al laser?

Il trattamento laser della malattia parodontale dipende dalla sua gravità. Nei primi stadi la malattia può essere trattata rimuovendo placca, tartaro e tessuti infiammati dalla superficie dei denti nella zona sottogengivale. La procedura di pulizia profonda include trattamenti di pulizia sottogengivale o scaling, levigatura radicolare o root planing. 

Trattamento parodontale con laser: come funziona?

Il trattamento per parodontiti viene eseguito, nello Studio Dentistico Lorenzini, attraverso l’uso del laser.

  • La pulizia sottogengivale, o scaling, consiste nel rimuovere placca e tartaro attorno e al di sotto della linea gengivale.
  • La levigatura radicolare o root planing consiste nel pulire e levigare le superfici della radice del dente. La gengiva può così riattaccarsi più saldamente alla radice pulita e liscia.

A cosa serve il laser?

Il laser viene utilizzato con un duplice scopo: 

  • Decontaminare la superficie del dente eliminando la gran parte dei batteri
  • Rimuovere il tessuto interno della tasca e della gengiva esterna: è nelle cellule della gengiva che si annidano batteri che non possono essere raggiunti neanche da terapie antibiotiche e che spesso sono la causa delle recidive.
terapia laser parodontite

Perchè il trattamento laser è più efficace?

terapia laser parodontite

Il successo del trattamento della parodontite dipende dalla riduzione dei batteri e dei loro prodotti tossici, come il lipopolisaccaride, presenti sulla superficie delle radici dei denti e nei tessuti gengivali. È ampiamente dimostrato che la detartrasi convenzionale e la levigatura delle radici, come lo scaling e il root planing, non riescono a rimuovere completamente i batteri patogeni, in particolare nelle tasche profonde.

L’azione del laser infrarosso 810 nm per il trattamento della parodontite permette l’ablazione o eliminazione dello strato superficiale dell’epitelio gengivale, così da rimuovere il tessuto contaminato e la riduzione della carica batterica.

L’azione del laser rosso 635 nm permette un’ulteriore azione antimicrobica e la riduzione dell’infiammazione, quando usato con agente fotosensibilizzante, mentre l’azione biostimolante favorisce lo sviluppo cellulare, la differenziazione cellulare e quindi la guarigione dei tessuti malati.

Entrambi i tipi di terapia non richiedono anestesia e farmaci, escluso l’agente fotosensibilizzante.

Il trattamento laser è indolore

Il trattamento laser per parodontite è indolore e non richiede l’uso dell’anestesia, di antibiotici o medicamenti. In questo modo è possibile ridurre l’infiammazione in modo rapido, favorendo così la guarigione. L’azione del laser rosso 635 nm permette un’ulteriore azione antimicrobica e la riduzione dell’infiammazione, quando usato con agente fotosensibilizzante, mentre l’azione biostimolante favorisce lo sviluppo cellulare, la differenziazione cellulare e quindi la guarigione dei tessuti malati. Entrambi i tipi di terapia non richiedono anestesia e farmaci, escluso l’agente fotosensibilizzante.

Parodontite: ci pensiamo noi!