Sedazione cosciente per interventi dentistici a Firenze

sedazione cosciente interventi dentistici

Mirios mette a disposizione di tutti i pazienti l’analgesia sedativa, una sedazione cosciente che consente di assicurare la giusta serenità a ogni paziente. I nostri studi dentistici di Firenze e di Scarperia si occupano, in particolare, di coloro che soffrono di ansie o fobie specifiche per tutti gli atti odontoiatrici.

Grazie all’analgesia sedativa lo studio odontoiatrico diviene un luogo in cui ci si può recare eliminando un’inutile barriera: la paura del dentista.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Sedazione cosciente

Cos’è la sedazione cosciente?

Nella sedazione cosciente viene utilizzata una miscela di ossigeno e protossido d’azoto in percentuali personali, diverse per ogni individuo, al fine di raggiungere la completa sedazione.

Il protossido d’azoto è un gas conosciuto, studiato e usato sin dal 1800. Non conosce reazioni allergiche e non viene metabolizzato, ma eliminato con la respirazione. 

Questa miscela viene inalata tramite una mascherina posta sul naso del paziente, il quale è sempre cosciente e in grado di parlare con il suo medico dentista. Gli effetti della sedazione cosciente sono immediati e totalmente eliminabili in pochi minuti.

Sedazione cosciente: gli effetti

Il protossido d’azoto ha i seguenti effetti:

  • Desensibilizza le mucose orali
  • Innalza la soglia del dolore
  • Potenzia l’effetto dell’anestetico orale
  • Minimizza la sensazione del trascorrere del tempo
  • Toglie ansia, paura, stress, disagio, inquietudine, nervosismo e impazienza
  • Disinibisce, euforizza e lascia una piacevole sensazione di benessere e tranquillità
  • Elimina il riflesso del vomito

A chi serve la sedazione cosciente?

L’analgesia sedativa serve a tutti coloro che possono trarne beneficio, adulti o bambini, ed è indicata in pazienti ansiosi o con la fobia del dentista

È utile a tutti i pazienti a rischio, ai quali lo stress o una forte emozione può essere il motivo scatenante di una patologia più seria: cardiopatici, ipertesi, asmatici, epilettici e diabetici, che in questo modo possono affrontare un intervento odontoiatrico anche banale con la necessaria tranquillità.

Sedazione cosciente: ci sono controindicazioni?

Esistono delle controindicazioni che comunque vengono messe in evidenza dal medico dentista nella raccolta dell’anamnesi o colloquio iniziale con il paziente, come nelle tossicodipendenze, nei primi mesi di gravidanza, in caso di gravi infezioni polmonari o gravi malattie mentali. 

Le mascherine usate per la sedazione hanno profumi e gusti differenti, che il paziente può scegliere in modo da rendere l’analgesia sedativa un’esperienza piacevole.

Vuoi saperne di più?