Igiene dentale: 7 consigli semplici per denti in salute

L’igiene dentale è fondamentale innanzitutto per la salute dei tuoi denti e della tua bocca, ma anche per il benessere del tuo corpo in generale, visto che problemi a livello orale possono ripercuotersi sull’intero organismo.

La buona notizia è che non si tratta certo di una missione impossibile: basta seguire – con scrupolo e costanza, però – una serie di semplici regole di base, per assicurarsi una corretta igiene dentale. Di seguito trovi tutti i consigli di Mirios per avere denti sani e belli.

Igiene dentale: le 7 regole da seguire

1. Pulizia denti: 2 volte al giorno è il “minimo sindacale”

Può sembrare un consiglio banale, ma non fa mai male ripeterlo: lavare i denti due volte al giorno è il minimo necessario per mantenere la bocca in salute. L’ideale sarebbe lavarli almeno dopo ogni pasto… quindi ipotizzando colazione, pranzo e cena, tre volte al giorno. Se comunque vuoi essere scrupoloso, puoi lavare i denti ogni volta che mangi qualcosa, snack e merende comprese.

2. Usa lo spazzolino nel modo corretto

Sull’arcata superiore, devi passare lo spazzolino dall’alto in basso, andando a pulire progressivamente tutti i denti sia sul davanti, che dietro. Sull’arcata inferiore, invece, il movimento è dal basso in alto. In pratica, lo spazzolino deve muoversi dalla gengiva verso la lingua, per evitare che i residui di cibo si depositino nelle tasche gengivali. Per finire, spazzola vigorosamente i denti sopra e sotto, per rimuovere il cibo dai solchi dentali.

3. Usa il filo interdentale

Il filo interdentale non è un semplice “di più”, ma un vero complemento allo spazzolino, che ti permette di rimuovere placca e residui di cibo laddove lo spazzolino stesso non sarebbe in grado di arrivare. Considera quindi di accompagnare la pulizia dei denti con un passaggio accurato di filo fra dente e dente.

igiene dentale consigli

Effettuare sessioni regolari di igiene dentale è fondamentale per la salute dei denti

4. Completa il lavoro con del colluttorio

Ciliegina sulla torta, il colluttorio svolge un’utile azione protettiva sullo smalto dentale e – il che certo non fa male – aiuta a combattere l’alitosi (qui ti spieghiamo come curarla). Uno sciacquo al giorno, ad esempio la sera prima di andare a dormire, costituisce un’ottima abitudine.

5. Cambia spesso spazzolino

Uno spazzolino con le setole rovinate non è in grado di compiere il proprio lavoro in maniera adeguata. Sostituiscilo almeno una volta al mese, ma anche prima se vedi che le setole sono piegate oppure dopo che hai avuto raffreddore o influenza.

6. Fai attenzione all’alimentazione

Ci sono alimenti che possono compromettere più di altri l’igiene dentale a causa del loro alto contenuto di zuccheri, o magari per via della loro acidità. Rivolgiti al tuo dentista per avere dei consigli su una corretta alimentazione.

7. Igiene dentale professionale: almeno una volta all’anno

Per finire, eccoci al passaggio più importante dopo la spazzolata di denti quotidiana: una seduta di igiene dentale professionale è l’unico modo per rimuovere del tutto tartaro e placca batterica. In più, un controllo regolare dei denti può essere utile nell’individuare tempestivamente problematiche che, se trascurate, potrebbero rivelarsi difficili da gestire. Ricordati quindi di prendere appuntamento dal tuo dentista o igienista dentale almeno una volta all’anno: in questo modo i tuoi denti saranno più sani… e anche più belli!

Igiene dentale: chiedi a Mirios